Tutte le Fiches da Poker
Fiches Real Clay 100%
Fiches Ceramica
Fiches Clay Composite
Fiches Metal Composite
Fiches Plastica
Fiches Personalizzate
Le Fiches dei Casino'
Valigette per Fiches
Guida all'acquisto Fiches
Web Shop Fiches
CARTE POKER
Tutte le Carte da Poker
Carte Plastica 100%
Carte Cartoncino
Guida all'acquisto Carte
Immagini a Confronto
Web Shop Carte
TAVOLI POKER
Costruire un Tavolo
Materiali Tavolo
Contenitori Drink
Contenitori Fiches
Tavoli Poker Portatili
Web Shop Tavoli
ACCESSORI
Bottoni Dealer e Blinds
Card Protectors
Timer Tornei Poker
Orologi, Insegne e Altro
TEXAS HOLD'EM
Regole Poker Americano
Preparare un Torneo
POKER ITALIANO
Introduzione
I Punti

Prima fase di gioco

Seconda fase di gioco
Varianti del Poker
Italiano VS Americano
LIBRI, FILM, FORUM
Libri sul Poker
Cinema e Poker
Letteratura e Poker
Forum di PokerFiches.com
SITI AMICI

 
COSTRUIRE un TAVOLO DA POKER
I tavoli da poker come li conosciamo in Italia, sono molti lontani da quelli usati negli Stati Uniti, sia nei tornei dei professionisti, sia in casa dai semplici giocatori dilettanti. La differenza fondamentale e' il Padded Rail, cioe' quella corsia esterna imbottita che serve come appoggio per le braccia dei giocatori. In Italia appunto non esiste il padded rail, questo perche' il poker italiano viene giocato tenendo per tutta la partita le carte in mano, non e' quindi necessario un appoggio dal momento che le braccia dei giocatori rimangono distanti dal tavolo anche per evitare di far leggere le carte agli altri giocatori seduti accanto.
Nel poker americano invece non si gioca con le carte in mano, le due carte vengono tenute coperte sul tavolo accanto alle fiches, favorendo quindi una naturale posizione di appoggio di gomiti e braccia al tavolo, da qui l'esigenza di un perimetro imbottito detto appunto Padded Rail. Questo non significa che chi gioca solamente al poker italiano non debba avere un vero tavolo da poker sul modello americano, anzi. Solamente per un fattore estetico, un tavolo con il padded rail risulta molto' piu' particolare e piacevole che un normale tavolo verde. Oltre a questa differenza, pero', ce ne sono poi altre che in questa sezione del sito analizzeremo. Riassumendo diciamo che un tavolo da poker italiano, anche se acquistato in un negozio o realizzato da un artigiano specializzato, sara' sempre in buona sostanza una base di legno ricoperta da un panno verde, cioe' niente di piu' distante dalla varieta' dei tavoli da poker venduti negli Stati Uniti o realizzati in casa dagli stessi giocatori.

Le possibili forme di un tavolo da poker sono svariate: ovale, ottagonale, tondo, rettangolare. Nell'esempio qui sotto ci sono le fasi di costruzione del Cuca's Poker Table, un tavolo rettangolare con angoli tondi.

TAGLIO DEL LEGNO
Per prima cosa dobbiamo disegnare un progetto per capire le misure esatte di legno da tagliare e il modo di assemblaggio dei vari pezzi. In questo caso avremo bisogno di una tavola di compensato di 1 m per 1,5 m. Per il Padded Rail useremo dei pezzi quadrati 30x30 cm e dei rettangoli da 10x40 per il lato piccolo da 10x90 per il lato grande. Lo spessore del legno per il Padded Rail e' di 2 cm mentre per la base e' di 1 cm. A questo punto uniamo i pezzi del padded rail e disegniamo le linee per il taglio. Le stesse linee ma di larghezza piu' piccola (5 cm) le facciamo sulla tavola della superficie di gioco, a questo punto tagliamo tutto con gli opportuni strumenti.


GOMMA PIUMA e PADDED RAIL
La piccola striscia appena tagliata andra' incollata sotto al padded rail. A questo punto prepariamo i fori sulla superficie di gioco e sul padded rail e inseriamoci dentro dei dadi di metallo a spirale in modo da poter unire le due superfici con delle viti ed avere modo, in caso di danni, di poter sostituire il panno verde sganciando le due parti di legno con il solo svitamento delle viti, cosa che non potrete fare se userete dei chiodi. Stendiamo bene per terra la gomma piuma del padded rail (per il tipo vedi Materiali Tavolo) e appoggiamoci sopra il padded rail. Disegniamo ora i contorni del legno sulla gomma piuma e spalmiamo di colla l'interno. E' consigliabile fare questa operazione in due persone perche' da soli si rischia di far asciugare la colla prima di aver finito di stenderla tutta. Incolliamo le due parti. A questo punto tagliamo la gomma piuma con un trincetto in modo che vada a ricoprire pure la parte laterale del padded rail e fissiamola al legno con dello scotch adesivo resistente. Poggiamo ora il padded rail sopra il vinile (per il tipo vedi Materiali Tavolo) e fissiamoli insieme con la sparapunti. Questa e' forse l'operazione piu' faticosa e lunga di tutto il nostro progetto. Il taglio della parte interna del vinile deve essere seguito in questo modo. Una volta ultimato il fissaggio, tagliate il vinile in eccesso il piu' possibile in modo che poi il padded rail possa adagiarsi comodamente sul piano di gioco.



SUPERFICIE DI GIOCO
Abbiamo gia' tagliato la tavola del piano di gioco, dobbiamo ora inccollarci sopra la gomma (per il tipo vedi Materiali Tavolo). Lascieremo circa due centimetri di distanza dalla fine della tavola, questo perche' dopo dobbiamo avere lo spazio per spillare il panno verde al legno. In questo progetto infatti il panno non viene attaccato tutto intorno alla base ma solo fino al bordo altrimenti la piccola striscia di legno che abbiamo incollato sotto il padded rail non troverebbe abbastanza gioco per incastrarsi nella base del tavolo. Ora possiamo spillare il panno alla base, non c'e' bisogno di incollarlo basta tenderlo per bene prima di fissarlo.


ASSEMBLAGGIO FINALE
Il tavolo a questo punto e' quasi finito, dovete solo fissare il padded rail alla superficie e decidere se mettere delle gambe richiudibili o fisse (vedi Materiali Tavolo).







Si ringrazia
Cuca per la concessione delle immagini

Copyright © 2010 PokerFiches.com - disclaimer - Contatti