Tutte le Fiches da Poker
Fiches Real Clay 100%
Fiches Ceramica
Fiches Clay Composite
Fiches Metal Composite
Fiches Plastica
Fiches Personalizzate
Le Fiches dei Casino'
Valigette per Fiches
Guida all'acquisto Fiches
Web Shop Fiches
CARTE POKER
Tutte le Carte da Poker
Carte Plastica 100%
Carte Cartoncino
Guida all'acquisto Carte
Immagini a Confronto
Web Shop Carte
TAVOLI POKER
Costruire un Tavolo
Materiali Tavolo
Contenitori Drink
Contenitori Fiches
Tavoli Poker Portatili
Web Shop Tavoli
ACCESSORI
Bottoni Dealer e Blinds
Card Protectors
Timer Tornei Poker
Orologi, Insegne e Altro
TEXAS HOLD'EM
Regole Poker Americano
Preparare un Torneo
POKER ITALIANO
Introduzione
I Punti

Prima fase di gioco

Seconda fase di gioco
Varianti del Poker
Italiano VS Americano
LIBRI, FILM, FORUM
Libri sul Poker
Cinema e Poker
Letteratura e Poker
Forum di PokerFiches.com
SITI AMICI

 
SECONDA FASE DI GIOCO
Il mazziere ha appena finito di servire le nuove carte.
A questo punto spetterà a parlare a colui che ha aperto, dovunque sia seduto.
Dopo di lui parlerà il giocatore alla sua sinistra e così via.
Se invece è una mano di buio, colui o coloro che hanno fatto buio saranno gli ultimi a parlare così come è avvenuto durante la prima fase di gioco.
Parlerà quindi per primo il giocatore alla sinistra del buiante.
Colui che parla può puntare, dire “cip”, cioè dichiarare che gli va bene la somma che c’è nel piatto e non desidera mettere altri soldi, oppure dire “parola”, in francese “paròl”.
Se punta, il giocatore successivo potrà “vedere” la puntata dicendo “vedo” e mettendo sul piatto le relative fiches, oppure rilanciare, oppure uscire dicendo “esco” e gettando le carte coperte sul tavolo.

Se fa cip, il giocatore successivo potrà dire anche lui cip, oppure potrà rilanciare, o se proprio pensa di non avere nulla in mano può anche uscire.
Se invece il primo giocatore a parlare dice “parola”, il secondo potrà puntare, dire cip, o dire anche lui parola, passando quindi la parola al terzo giocatore.
Se il primo giocatore a parlare non ha detto parola, nessun altro potrà più dirlo.

Se invece succede che tutti i giocatori dicano parola, allora il piatto non si assegna, la mano si conclude li e si procede ad un’altra mano lasciando però intatto il piatto e con l’obbligo di apertura dell’ammontare del piatto, apertura che potrà essere effettuata solamente con almeno due K. Nel caso di piatti di parola molto elevanti, si potrà decidere di fare più piatti di parola dividendo quindi il piatto in piatti più piccoli.
I giocatori quindi rimasti in gioco dopo le varie puntate e rilanci dovranno quindi mostrare i loro punti, il più alto vince il piatto.

I rilanci, così come nella prima fase di gioco, sono immediati.
Il punto deve essere mostrato per primo dal giocatore che ha effettuato la prima puntata, o l’ultimo rilancio, proprio per questo i giocatori che accettano la puntata diranno “vedo”, perchè sono loro che hanno diritto di vedere le carte dell’avversario.
Se quindi chi ha puntato o effettuato l’ultimo rilancio ha un punto superiore ai giocatori che hanno “visto”, questi ultimi potranno dire semplicemente “buono” o “sta bene” gettando le loro carte coperte sul tavolo. Non sono quindi obbligati a mostrare il punto sconfitto.

Se invece nessuno dei giocatori vede, il giocatore che ha puntato o rilanciato si aggiudica il piatto e non è tenuto a mostrare il suo punto. Solo nel caso sia stato lui ad aprire dovrà mostrare l’apertura, qualora richiesta da qualcuno dei giocatori.
Finita la mano, si passa alla mano successiva e il mazziere cambia, le carte passano al giocatore alla sinistra dell’ultimo mazziere.
 
Copyright © 2010 PokerFiches.com - disclaimer - Contatti